I globuli rossi

Eip4I globuli rossi, o eritrociti, trasportano l’ossigeno alle cellule di tutto il corpo.

Hanno una forma di disco biconcavo del diametro di circa 7 micrometri (quanto un filo di ragnatela) e sono presenti in un numero compreso tra 4 e 5 milioni per millimetro cubo di sangue.

Il globulo rosso si sviluppa dalla cellula staminale attraverso un lungo processo di specializzazione durante il quale perde tutti gli organelli interni, nucleo compreso. L’intera struttura è estremamente deformabile per poter fluire anche attraverso vasi sanguigni più piccoli del loro diametro.

Questa capacità è fondamentale per la sua funzione di vettore. Al suo interno infatti troviamo una grande quantità di emoglobina, la proteina che effettivamente trasporta e scambia le molecole di ossigeno.

Quando un globulo rosso transita nei polmoni l’emoglobina cattura le molecole di ossigeno (O2) che abbiamo inspirato. In prossimità di una cellula che lo richiede l’ossigeno viene liberato e scambiato con lo scarto, l’anidride carbonica (CO2). Quando il globulo rosso transiterà di nuovo nei polmoni, la CO2 sarà espulsa (ed espirata) e sostituita con un’altra molecola di ossigeno. Questo ciclo continuo consente a tutte le nostre cellule di vivere.

I globuli rossi hanno un ciclo vitale di circa 120 giorni.
La loro rigenerazione è continua.

 
 
Leggi tutti gli articoli di Ematologia in Pillole