Si definiscono monoclonali gli anticorpi che sono cloni identici fra loro e che derivano da un’unica cellula, lo stesso linfocita B. Grazie a tecniche di ingegneria genetica si può creare un ibridoma, una cellula che fonde anticorpi specifici con cellule tumorali del sangue (cellule di mieloma) rese immortali in laboratorio. Le nuove cellule così prodotte vengono clonate e sono capaci di produrre una quantità massiccia di anticorpi specifici, cioè indirizzati verso un solo antigene a cui si legano neutralizzandolo. 

« Torna al Glossario

A proposito dell'autore